Risultati della ricerca:

Locandina Buon natale... buon anno

Buon natale... buon anno

Da 5 anni due anziani coniugi romani, il barbiere in pensione Gino e la casalinga Elvira, non riuscendo più a pagare l'affitto, sono andati a vivere nelle case delle due figlie sposate, Giannina e Patrizia, che, però, per mancanza di spazio, hanno potuto accogliere ognuna solo uno dei genitori. Cosicché Gino e Elvira sono separati, e a causa della distanza fra gli appartamenti si vedono molto poco. Sul principio Gino ed Elvira hanno accettato con rassegnazione la forzata separazione: non veng...

Locandina Il giorno piu' corto

Il giorno piu' corto

Parodia del colosso bellico americano Il giorno più lungo (1962), ma ambientata durante l'altra guerra mondiale con un cast di 88 attori italiani di cinema e teatro, grandi e piccoli. Alcuni di loro hanno giusto il tempo di dire una battuta. I nostri due siciliani fanno saltare in aria, per caso, una nave austriaca e diventano eroi.

Locandina Il ritorno di zanna bianca

Il ritorno di zanna bianca

Sulla strada che li porta nel Klondyke, un ragazzo e suo nonno trovano il cane lupo Zanna Bianca accanto al cadavere del suo padrone, ucciso da ignoti fuorilegge. Preso con sé il cane giungono ad un villaggio, dove un famigerato avventuriero tiranneggia i minatori. Intanto, venuti a conoscenza dell’esistenza di un giacimento, il vecchio e il ragazzo, dopo molte difficoltà e grazie all’aiuto di Zanna bianca, diventeranno i proprietari della nuova miniera.

Locandina Romolo e remo

Romolo e remo

Romolo e Remo, ignari della loro origine, lottano contro i sabini di Tito Tazio, ma Remo è prepotente e i due fratelli si dividono. Più tardi Romolo fonda Roma ed è costretto a uccidere il gemello.

Locandina Un sorriso, uno schiaffo, un bacio in bocca

Un sorriso, uno schiaffo, un bacio in bocca

Antologia in chiave umoristica delle pellicole Titanus dal 1946 al 1964, il film è un "collage" di scene per lo più di registro comico, musicale o sentimentale, commentate ironicamente dalla voce di Oreste Lionello e presentate da un giovane Renato Pozzetto, all'epoca star emergente. Nel film sfilano tutti i grandi nomi del cinema italiano e internazionale degli anni Cinquanta. Grande spazio alla famosa scena del ballo de "Il Gattopardo" che funge da leitmotiv. Nato da un’idea di Enrico Luche...

Locandina Zanna bianca

Zanna bianca

Jason, commissario governativo e scrittore si reca con il fratello Kurt a Dawson City per documentarsi sui cercatori d'oro nel Klondyke. I due sono accompagnati da una guida indiana che ha con sé il figlioletto e il lupo Zanna Bianca. Un losco avventuriero, notate le straordinarie qualità dell'animale, non esita a uccidere la guida indiana per impadronirsene, facendo poi anche altre vittime. Nella lotta contro il malvivente Zanna bianca si rivelerà determinante.

Locandina Il Piu' Bel Giorno Della Mia Vita

Il Piu' Bel Giorno Della Mia Vita

Irene (Virna Lisi), una matura signora ancora giovanile, vive nella vecchia villa legata ai ricordi del suo passato. Il suo rammarico più grande è di non essere riuscita a trasmettere ai suoi tre figli l’attaccamento alla casa e al concetto di famiglia che quel luogo esprime. Ma la villa non è l’unica cosa che i tre figli rifiutano. Sara (Margherita Buy), la figlia maggiore, dopo la morte del marito vive in assoluta solitudine emotiva, passando le serate ad aspettare il ritorno del figlio M...

Locandina Latin Lover

Latin Lover

Saverio Crispo, il grande attore del cinema italiano, un genio, come lo definisce il critico Picci, è morto dieci anni fa. Le sue quattro figlie, avute da mogli diverse in altrettante parti del mondo, si radunano nella grande casa del paesino pugliese dove l'attore è nato. La figlia italiana con il compagno di cui è fidanzata clandestina. La figlia francese, con il più piccolo dei tre figli avuti da tre padri diversi. La figlia spagnola, l'unica sposata, con un marito impenitente tr...

Locandina Un militare e mezzo

Un militare e mezzo

Carletti, uomo sulla cinquantina tornato dall'America con la famiglia, viene forzatamente arruolato nell'esercito come renitente di leva. Nella caserma vi trova un maresciallo che lo obbliga ad osservare la rigorosa disciplina della vita militare. Carletti fa di tutto pur di uscirne al più presto per tornare a pensare solo ai suoi affari farmaceutici che, secondo lui, lo potrebbero portare alla fortuna.

Locandina Tempo di violenza - Uccidi, uccidi, uccidi ancora

Tempo di violenza - Uccidi, uccidi, uccidi ancora

Robert e Kramer, nella loro infanzia, hanno frequentato assieme una scuola diretta da religiosi. Tra i loro giochi preferiti, c’era quello di fingersi l’uno sceriffo, l’altro fuorilegge. Diventati adulti, quella finzione si è fatta realtà, ma i ruoli si sono invertiti: Kramer è diventato un abile commissario di polizia, Robert uno spietato rapinatore di banche, il cui “ideale” è ripercorrere le gesta del famigerato e sanguinario “Dillinger”. Toccherà proprio a Kramer, al quale viene affidato ...