Risultati della ricerca:

Locandina Romanzo di una strage

Romanzo di una strage

Il 12 dicembre 1969, alle ore 16,37 un'esplosione in piazza Fontana, nel pieno centro di Milano, devastò la sede della Banca Nazionale dell'Agricoltura, provocando 17 vittime e oltre una novantina di feriti. Si trattava del primo episodio di quella che si sarebbe chiamata in seguito "strategia della tensione", l'inizio di uno dei periodi più turbolenti e luttuosi nella storia della Repubblica Italiana. Marco Tullio Giordana prende spunto da un articolo dell'epoca di Pasolini,che era un'analis...

Locandina Sanguepazzo

Sanguepazzo

L’alba del 30 aprile 1945, cinque giorni dopo la fine della guerra, vennero trovati alla periferia di Milano i cadaveri di Osvaldo Valenti e Luisa Ferida, giustiziati poche ore prima dai partigiani. Coppia celebre nella vita oltre che sullo schermo, Valenti e Ferida erano stati tra i protagonisti di quel cinema dei “telefoni bianchi” che il fascismo aveva incoraggiato. Il loro ruolo era quasi sempre stato quello degli “antagonisti”, incarnandosi di preferenza in personaggi negativi. Anche la ...

Locandina La Meglio Gioventù

La Meglio Gioventù

La meglio gioventù-titolo di una raccolta di poesie friulane di Pasolini ma anche di una vecchia canzone degli alpini- è l'affresco di una generazione che - nelle sue contraddizioni, nelle furie ora ingenue ora violente,nella voce grossa e qualche volta stonata- ha cercato di non rassegnarsi al mondo così com'è ma di lasciarlo un poco migliore di come l'ha trovato.

Locandina Quando Sei Nato Non Puoi Piu' Nasconderti

Quando Sei Nato Non Puoi Piu' Nasconderti

Al centro della vicenda è Sandro, un ragazzo di dodici anni, cresciuto in una famiglia bresciana benestante. Il padre – Bruno - è un piccolo imprenditore, la madre – Lucia - lavora anch’essa in ditta, nell’amministrazione. Durante una crociera in barca a vela nel Mediterraneo, Sandro cade nottetempo in mare. Quando gli altri se ne accorgono e tornano indietro, non riescono più a trovarlo; con orrore si rendono conto che il bambino dev’essere affogato. Invece è riuscito a salvarsi. Ormai giu...

Locandina I cento passi

I cento passi

Il giovane Peppino Impastato vive cercando di affrancarsi dal legame con l'ambiente mafioso che il padre, Luigi Impastato, non ha la forza di rompere. Peppino, animato da uno spirito civico irrefrenabile, non esita ad attaccare "don Tano" e a denunciarne pubblicamente le malefatte. La morte violenta dello zio capomafia, l'incontro con il pittore comunista Stefano Venuti, il rifiuto del padre biologico e della famiglia intesa in senso mafioso sono i punti di svolta della vita di Peppino.